Logo amministratore di condominio

I Nostri Condomini

Attualità

Venezia celebra l'Aqua Granda del '66

Un ricco calendario di iniziative, mostre, convegni, non solo per ricordare la grande alluvione del 4 novembre del '66.

Un ricco calendario di iniziative, mostre, convegni, non solo per ricordare la grande alluvione del 4 novembre del '66, ma anche per spiegare come la città reagì unita e compatta a quell'evento devastante, ricostruendo, restaurando, interrogandosi su come poter proteggere Venezia e garantirle un futuro di sopravvivenza.

    Nascono con questo spirito le celebrazioni per 'Aqua Granda', presentate questa mattina a Ca' Farsetti, promosse dal Comune di Venezia, con la collaborazione del Comitato scientifico presieduto dal Sindaco e composto dai rappresentanti degli Enti e delle Istituzioni più rappresentative della città: la Biennale di Venezia, le Università Ca' Foscari e Iuav, le Soprintendenze alle belle arti, il Teatro la Fenice, la Fondazione Musei civici veneziani, la Biblioteca Nazionale Marciana e Querini Stampalia, la Rai, il Fai, Italia Nostra, il Patriarcato di Venezia, l'Archivio di Stato, l'Ateneo Veneto, l'Unesco, il CNR, il Consorzio Venezia nuova, Provveditorato Interregionale OO.PP, l'associazione piazza San Marco e we are here Venice.

    “A cinquant'anni da quella ricorrenza che segnò la storia di Venezia e della Città Metropolitana – ha spiegato il Sindaco, Luigi Brugnaro - il compito delle Istituzioni non deve essere solo quello di commemorare un evento con immagini, cartoline e ricordi, ma porre l'attenzione sul presente e sui problemi che la città si trova ad affrontare oggi e su come poterli risolvere per garantire un futuro ai giovani. Quando nel '66 Venezia venne travolta dall'acqua alta, intere generazioni unirono forze e obiettivi in nome della loro città e il direttore del Gazzettino, Giorgio Lago, riuscì a far capire all'Italia l'importanza del ruolo di Venezia e di quanto fosse significativa la sua salvaguardia, tanto che il Parlamento varò una Legge Speciale. Purtroppo negli ultimi dieci anni quella stessa Legge non è stata più finanziata. Venezia è importante per la nostra economia, per il rilancio del Paese, e non può essere abbandonata. Ecco perché – ha continuato il Sindaco – dobbiamo mettere da parte le polemiche e ricostruire la dialettica necessaria a far valere Venezia sul piano nazionale, affinché la città possa far fronte ai costi speciali che deve sostenere, per sistemare le bricole e restaurare i palazzi e affinché il grande progetto di ingegneria idraulica del Mose non metta a repentaglio la sopravvivenza del porto, perché la salvaguardia della città nasce anche dal lavoro, dallo sviluppo economico, dagli investimenti. Con una voce unica – ha esortato il Sindaco - è necessario chiedere al Governo il rifinanziamento della Legge Speciale e l'approvazione da parte del Cipe del porto offshore e la condivisione del nome del presidente dell'autorità portuale”.

    “Ecco allora il senso delle iniziative promosse – di cui ringraziamo gli sponsor, Generali, Eni, Gazzettino, Pixartprinting, - ha spiegato Amerigo Restucci, il coordinatore delle attività scientifiche tra gli atenei veneziani e quello di Firenze, città unite dal medesimo evento di portata eccezionale. E' il momento di cogliere l'occasione per porre delle riflessioni per il futuro”.

    Il 4 novembre un doppio appuntamento per celebrare la ricorrenza, la messa solenne nella Basilica di San Marco, celebrata dal Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, e alle 20 al teatro La Fenice l'esecuzione dell'opera “Aquagranda”. E poi ancora le mostre che documenteranno la tragicità degli avvenimenti del '66, allestite al Centro Culturale Candiani, nella sala monumentale della Biblioteca marciana, alla Bevilacqua La Masa, al Museo Correr, al piccolo museo della Laguna sud di Pellestrina. Di grande interesse si preannunciano anche i convegni: il 21 a Palazzo Ducale si approfondirà il tema della Legge speciale per Venezia, il 25 ottobre a Ca' Giustinian esperti tratteranno il tema del restauro e delle evoluzioni delle pratiche di intervento sul patrimonio urbano; il 27 ottobre nelle Sale Apollinee della Fenice il tema sarà quello dell'ingegneria idraulica.
In una città dagli orizzonti vasti, approfondimenti verranno proposti anche a San Donà di Piave, a cura del Consorzio di bonifica Veneto orientale.

    Infine tra gli eventi di teatro, musica e performance artistiche da segnalare che il 7, 11, 14 e 18 novembre un vaporetto Actv sarà a disposizione degli studenti la mattina e della cittadinanza al pomeriggio per raggiungere il punto informativo del Cnr ai Bacini.

    “Un programma vasto e articolato – ha concluso il Sindaco – che riunisce attorno al Comune tante istituzioni e veneziani per descrivere un evento che ha coinvolto non solo il Centro storico, ma tutto il territorio metropolitano e che deve portare a ricordarsi dell'importanza di Venezia, una città straordinaria, ma estremamente complessa”.

Attualità

Al via domenica 23 ottobre 2016 la 31a edizione di VeniceMarathon

Compie 31 anni quest'anno VeniceMarathon, la storica 42 chilometri che domenica 23 ottobre partirà alle 9.40 dai giardini di Villa Pisani a Stra e si snoderà lungo un suggestivo percorso lungo la Riviera del Brenta, per poi concludersi nello straordinario scenario di Venezia, dove gli atleti attraverseranno il Canal Grande su un ponte galleggiante di barche, sfileranno per piazza San Marco e taglieranno infine il traguardo in Riva Sette Martiri. La manifestazione è stata presentata ufficialmente questa mattina, a Palazzo Labia, sede della Rai a Venezia, con una conferenza stampa alla quale sono intervenuti, tra gli altri, il consigliere delegato del Sindaco allo Sport, Paolino D'Anna, il consigliere comunale e presidente della commissione consiliare Sport, Matteo Senno, il presidente di Vela Spa, Piero Rosa Salva.

Oltre 11mila gli iscritti alla gara, provenienti da 67 nazioni, 6mila alla maratona e oltre 5mila alla “Garmin running tour”, la 10 Km competitiva con partenza alle ore 8.30 dal Parco San Giuliano. La diretta della maratona sarà trasmessa, dalle ore 9.40 alle 12.30, su RaiSport 1 e in streaming sul sito www.raisport.rai.it

“Lo sport – ha sottolineato Senno nel portare i saluti del sindaco Brugnaro - insegna valori importanti, come la tenacia, l'impegno, il saper cogliere nella sconfitta un'opportunità per crescere. Valori che diventano ancora più ricchi se sperimentati in un percorso affascinante e unico come quello in cui si corre la VeniceMarathon”.

Numerosi, come di consueto, gli eventi collaterali legati alla manifestazione, dalle “Alì Family run”, gare podistiche di circa 3 Km dedicate a studenti e famiglie, già disputate a San Donà di Piave e Dolo e in programma sabato 22 ottobre al Parco San Giuliano di Mestre, a “Exposport VeniceMarathon Village”, la fiera dello sport e del tempo libero, che sarà inaugurata venerdì 21 ottobre alle ore 11 e resterà aperta al pubblico fino alle ore 20 di venerdì e dalle ore 9 alle 20 di sabato 22.

“A VeniceMarathon, – ha aggiunto D'Anna rivolgendo i ringraziamenti dell'Amministrazione comunale agli organizzatori – va il merito di aver anticipato, con il suo unire virtualmente Venezia alla Riviera del Brenta, l'idea di Città metropolitana. Un'intuizione felice che ha contribuito a rendere questa manifestazione un grande evento a livello mondiale”.

Si rinnova anche quest'anno, grazie al “Charity program”, l'appuntamento di VeniceMarathon con la solidarietà: ogni runner avrà infatti la possibilità di affiancare l'impresa sportiva ad un obiettivo solidale, sostenendo i progetti delle 17 associazioni che hanno aderito al programma, la cui raccolta fondi sfiora al momento i 55mila euro.

Novità dell'edizione 2016, per quanto riguarda il legame tra VeniceMarathon e cultura, è l'accordo con la Fondazione Musei Civici Veneziani, grazie al quale tutti gli iscritti avranno diritto ad un ingresso a prezzo ridotto a Palazzo Ducale, Museo Correr, Ca' Rezzonico, Palazzo Mocenigo, Casa di Carlo Goldoni, Ca' Pesaro, Museo di Storia naturale, Museo del vetro e Museo del merletto. L'agevolazione sarà valida da sabato 22 a lunedì 24 ottobre. Nella serata di sabato 22 inoltre Palazzo Ducale resterà aperto al pubblico fino alle ore 23.

A garantire il buon funzionamento dell'imponente macchina organizzativa contribuiranno Polizia stradale, Polizia municipale, Vigili del fuoco, Anas, Carabinieri, e gli oltre 400 volontari della Protezione civile. La circolazione stradale e i servizi di trasporto pubblico subiranno alcune variazioni per permettere il passaggio in sicurezza degli atleti.

Vai all’ordinanza sulle modifiche alla viabilità e al servizio di trasporto pubblico 
Per ulteriori informazioni: www.venicemarathon.it

Il nostro ufficio

  • Agenzia Master Snc

    Agenzia Master Snc di M. Dose - A. Toffolo

    Piazza Ventisette Ottobre, 48/1, Mestre (VE), 30172 Italia

    Tel: +39 041 988288

    Fax: +39 041 988991

    E-mail: amministrazione@masterve.it

    P. IVA: 01477980278

    Numero REA: VE - 160089

    CCIAA: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di VENEZIA ROVIGO DELTA LAGUNARE

  • Flickr Gallery

    • buon_natale_inve
    • studio365_fatevi_trovare_2
    • condominio365_advert_mail_2
    • ripartoig_software_box
    • fiscoig_software_box
    • planig_software_box
    • buona_pasqua
    • inve_consulting
  • Twitter